Passa ai contenuti principali

Cottura ad alto risparmio energetico

Chef padovano inventa nuovo sistema di cottura ad alto risparmio energetico. Alla sagra del pesce di Chioggia debutta Zeocooking




La cucina del terzo millennio si basa sulle proprietà di una pietra millenaria di origine vulcanica: la zeolite che ha ispirato lo zeocooking, innovativo modo di cuocere i cibi senza l'utilizzo di gas o energia elettrica, una cottura totalmente green ad emissioni zero.

La rivoluzionaria tecnica di cucina, dopo essere stato uno degli argomenti più gettonati su Youtube nelle ultime due settimane, approda per la prima volta dal vivo alla popolarissima 79ima edizione della sagra del pesce di Chioggia con le sue 100 mila presenze. A partorire questa straordinaria innovazione in cucina è Paolo Caratossidis, che ha approfondito la sua grande passione diventando chef di frontiera e innovatore scientifico.
"Ho lanciato una nuova tecnologia a zero emissioni e partorito una nuova forma di cottura che può far tremare il microonde. - spiega Caratossidis - .Zeocooking è una nuova filosofia del risparmio energetico, è un approccio rivoluzionario alla preparazione dei piatti: si basa sulle proprietà chimiche e fisiche della zeolite, un tipo di roccia porosa di origine vulcanica. Questo minerale ha una caratteristica distintiva: a contatto con l'acqua sprigiona calore fino a superare gli 85°. Dopo anni di ricerca sono pronto a portare questa innovazione sotto gli occhi di tutti e la prima tappa sarà la sagra del Pesce di Chioggia in occasione dei festeggiamenti del redentore".
L'attenzione è alta intorno al fenomeno della cucina zeolitica, tanto che i video postati da Caratossidis online toccano punte di mezzo milione di visualizzazioni su facebook dove Zeocooking, gruppo nato da meno di un mese, ha già quasi ventimila membri compresi chef di rango internazionale e imprese e centri di ricerca di ogni parte del globo.
"La rete ha capito la portata epocale di questa intuizione - spiega Caratossidis - e c'è molta attesa verso questa innovazione: ho avuto contatti dal Giappone e dal Sudamerica e faccio fatica a gestire tutte le migliaia di richieste d'informazioni che giungono quotidianamente, ma il mio cuore rimane ancorato a Venezia e sarà proprio li che verrà servito in un prestigiosissimo ristorante lagunare il primo piatto zeocooking che rappresenterà una gondola".

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizza Gourmet

La Pizza Napoli in Cina

Roller mozzarella

Pronti roller mozzarella è disponibile per il vostro aperitivo, per qualsiasi vostra richiesta, x favore, contatta il nostro ufficio commerciale www.mielefood.com un pezzo in confezione da 170 gr di peso netto
Miele tradizione Napoletana
visita la pagina facebook
fantastici prodotti completamente BIO


Bismarck Pizza

Bismarck Pizza : Questa pizza è stata così chiamata per analogia con la Bistecca alla Bismarck che, malgrado il nome, non fa parte della tradizionale cucina tedesca. Si chiama carne alla Bismarck qualsiasi ricetta di carne ricoperta di uova fritte, proprio per la grande predilezione verso le uova dimostrata dal cancelliere tedesco Ottone principe di Bismarck-Schönhausen (1815-1898): ne mangiava anche una dozzina alla settimana. La Bistecca alla Bismarck sembra risalire all’epoca della Triplice Alleanza fra Italia, Austria e Germania (1882), quando Bismarck, simbolo della potenza tedesca, era denominato il Cancelliere di ferro. La preparazione di carne con uova fritte fu intitolata a lui proprio perché era particolarmente energetica. Ed essendo morto a 83 anni, il nostro Otto von Bismarck è l'ennesima dimostrazione che le uova non fanno male e che ne uccide più la psiche del colesterolo.