Passa ai contenuti principali

Le materie prime di cui ci serviamo

Gennaro Miele ringrazia  il grande Emanuele Pizzuti che ci segue e ci assiste .... facendoci importare un prodotto da top.Grazie a te e ai vostri prodotti la nostra cucina è il top della qualita'.

L’azienda nasce negli anni ’50 in Montecorvino Rovella, Salerno. Grazie alla passione e all’impegno che da sempre caratterizzano la Molini Pizzuti, nel tempo l’azienda è cresciuta diventando così protagonista di diversificazioni di successo. Nel 1988 la Molini Pizzuti ha aperto i suoi orizzonti verso i mercati esteri con la fondazione della sua divisione export, Co.Pi. srl. Quest’ultima nel corso degli anni ha ampliato l’offerta ad altre linee food e prodotti gourmet diventando una realtà di successo. Negli anni ’90, grazie a delle politiche di ristrutturazione e di investimenti, la Molini Pizzuti ha trasferito la propria ed attuale sede produttiva nell’area industriale di Bellizzi, Salerno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizza Gourmet

La Pizza Napoli in Cina

Roller mozzarella

Pronti roller mozzarella è disponibile per il vostro aperitivo, per qualsiasi vostra richiesta, x favore, contatta il nostro ufficio commerciale www.mielefood.com un pezzo in confezione da 170 gr di peso netto
Miele tradizione Napoletana
visita la pagina facebook
fantastici prodotti completamente BIO


Bismarck Pizza

Bismarck Pizza : Questa pizza è stata così chiamata per analogia con la Bistecca alla Bismarck che, malgrado il nome, non fa parte della tradizionale cucina tedesca. Si chiama carne alla Bismarck qualsiasi ricetta di carne ricoperta di uova fritte, proprio per la grande predilezione verso le uova dimostrata dal cancelliere tedesco Ottone principe di Bismarck-Schönhausen (1815-1898): ne mangiava anche una dozzina alla settimana. La Bistecca alla Bismarck sembra risalire all’epoca della Triplice Alleanza fra Italia, Austria e Germania (1882), quando Bismarck, simbolo della potenza tedesca, era denominato il Cancelliere di ferro. La preparazione di carne con uova fritte fu intitolata a lui proprio perché era particolarmente energetica. Ed essendo morto a 83 anni, il nostro Otto von Bismarck è l'ennesima dimostrazione che le uova non fanno male e che ne uccide più la psiche del colesterolo.